Un saluto ad Antonio Infantino

Antonio Infantino

Indie rocker? Sperimentatori? Cantautori?
Smettetela di copiare, imparate da Antonio Infantino
Addio al personaggio più incredibile della musica popolare. Non uno studioso della tradizione, ma un architetto, un avanguardista. Che ha inventato una musica folk inesistente, ma perfettamente plausibile
di Bruno Giurato / Linkiesta – 31 gennaio 2018

Antonio Infantino, leader storico de “I Tarantolati di Tricarico”, gruppo di Musica popolare è morto la scorsa notte all’età di 74 anni. Una strana figura la sua. Apparentemente legato alla musica tradizionale (valorizzato tra l’altro da Vinicio Capossela nel suo festival), ma in pratica legato all’avanguardia. Infantino ha, nei fatti, inventato una falsa musica tradizionale, mischiando elementi popolari, trance, senso figurativo del ritmo. Agganciando tutto ai capisaldi della cultura mediterranea: ritualità e paganesimo. Riproponiamo qui un racconto-intervista fatto qualche anno fa da Bruno Giurato per Il Foglio

leggi l’intervista >>>

condividi
Tagged ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *