Fuoco di legna, anime in cielo

Valutato 5.00 su 5 su base di 2 recensioni
(4 recensioni dei clienti)

 15.00

Franca Canero Medici
FUOCO DI LEGNA, ANIME IN CIELO
Fabrizio De André e i suoi cattivi maestri
ZONA Music Books 2018
libro pp. 146 con illustrazioni b/n – EURO 15 – ISBN 9788864387246

Le amate presenze, citate, evocate, più o meno svelate o nascoste in tante canzoni.

compra il libro su Amazon

condividi

Descrizione

Omero, Giorgio Caproni, Antonio Gramsci, Luigi Tenco, Cesare Pavese, Fernanda Pivano, i poeti della Beat Generation, Pier Paolo Pasolini, Herbert Marcuse, i filosofi e sociologi della Scuola di Francoforte, Álvaro Mutis, Louis-Ferdinand Céline, José Saramago sono stati tra i principali “cattivi maestri” di Fabrizio De André, compagni di tante notti di studio e letture. Franca Canero Medici rintraccia nei testi del cantautore genovese il segno di queste amate presenze, citate, evocate, più o meno svelate o nascoste in tante canzoni.

L’ispirazione iniziale a questi scritti deriva da un pretesto singolare e suggestivo: un dipinto unico e straordinario nel suo genere, l’anamorfosi del miracolo di San Francesco da Paola affrescata nel 1642 da Emmanuel Maignan in un corridoio lungo venti metri del convento di Trinità dei Monti a Roma. Cambiando l’angolazione dello sguardo, il soggetto del dipinto cambia vistosamente trasformandosi in tutt’altra raffigurazione, da entrambi i lati del corridoio, ma tutto ciò che si vede è in relazione diretta e dinamica con il tema dell’affresco.

Questo dipinto e la sua mirabolante illusione prospettica offrono all’autrice molteplici chiavi interpretative che aprono il suo e nostro sguardo sull’essenza del legame tra De André e i suoi maggiori punti di riferimento poetici, filosofici, letterari: il ricorrere di certe immagini metaforiche, analogie sorprendenti, coincidenze quasi magiche collocano De André e il suo indiscutibile talento nello stesso empireo, insieme ai suoi “cattivi maestri”.

Le immagini degli interni e lo sfondo di copertina sono particolari dall’anamorfosi del miracolo di San Francesco da Paola di Emmanuel Maignan (1601-1676), Roma – Convento di Trinità dei Monti. L’immagine di Fabrizio De André in copertina è di Guido Harari © mondadoriportfolio

Indice
Introduzione. Le immagini come fili metaforici

I. Il canto delle sirene. Affioramenti di memoria da Omero a Caproni
II. Fino a consumare la luce delle stelle. Fabrizio De André e Luigi Tenco
III. La nona beatitudine. Cesare Pavese, l’incontro con Fernanda Pivano e la vicinanza alla Beat Generation
IV. Intellettuale e potere. Un ossimoro ineludibile tra trasumanare e organizzare. Pier Paolo Pasolini e la Scuola di Francoforte
V. Il miracoloso salvataggio del navigatore solitario. Fabrizio De André sulle orme del gabbiere: tra Mutis, Céline e Saramago
Bibliografia essenziale dei testi citati
Discografia essenziale

compra l'ebook

Scopri di più sull'autrice

4 recensioni per Fuoco di legna, anime in cielo

  1. Valutato 5 su 5

    Arcangela Miceli

    Libro intenso, accattivante e disvelante allo stesso tempo, questa bella opera dedicata a Fabrizio De André da Franca Canero Medici. Provocatorio e coerente fin dal titolo Fuoco di legna Anime in cielo., si presenta già come una dedica a questo amatissimo, raffinato e profondo cantautore: al suo consumarsi nella ricerca del nutrimento e al suo approdo nel canto delle regioni celesti.

    Il testo si legge d’un fiato! Per lo stile narrativo, per la scrittura chiara, sia pur densa e ricchissima di riferimenti documentati, e per la passione che l’autrice lascia trapelare come un atto d’amore.
    Un vero e proprio romanzo di formazione che si trasferisce dal vissuto del cantautore a quello di ciascuno di noi, di tutti quelli che lo hanno amato e che si sono identificati nei suoi dolori, nei suoi amori, nelle sue armonie, nei suoi disappunti, nelle sue sincerità e nelle sue ribellioni
    L’ esperienza artistica di De Andrè viene offerta secondo un’originale ricostruzione: l’incontro con i “cattivi maestri”. Incontri poetici, mediati dall’amicizia, dalla stima e dall’affetto, a cui , ci dice l’autrice, attinge – anche se solo per trasfigurarli e restituirli – struggimenti, armonie, dolcezze, intuizioni, canto. . .E’ la storia di un’anima che vive il suo percorso temporale come un “cercatore” di vita, di vite, di suoni, di voci, di immagini, suggestioni, sogni, aspirazioni, speranze, delusioni, illusioni. Illusioni nella sola dimensione che Faber conosce e pratica: la dimensione del volo, l’ebbrezza del volo, la libertà del volo. Tutto questo, afferma con mirabile sintesi l’autrice, gli serve “per dare senso a tutta la sua esistenza, scegliendo la libertà”.
    Libertà che è soprattutto liberazione , miracolo di un navigare, nonostante marosi e tempeste, sereno dietro il manto-vela del santo Francesco. L’immagine, bellissima, struggente e viva, dell’anamorfosi fa da sfondo alla copertina del libro ma, a nostro avviso, è lo sfondo stesso della vita dei tre protagonisti di questo saggio-romanzo: Francesco, Franca e Fabrizio.
    Esistenze che vanno guardate come un’anomalia, una preghiera smisurata . .”in modo obliquo, quasi come lo sguardo poetico di Fabrizio De André, il curvare continuo di linee e di forme acquista una nuova sembianza e appare un’immagine smisurata di San Francesco da Paola in preghiera, incorniciata da rami d’ulivo, osservabile, in una vera e propria palindromia, da entrambi i lati del corridoio”
    Evocative parole chiudono il libro ”. . .la storia del misterioso salvataggio del navigatore solitario. . “ che brucia il fuoco perché l’anima raggiunga il cielo, ci invitano a guardare al miracolo del nostro sentire coinvolto nella poesia e nel canto e a guardare anche noi con lo sguardo obliquo, così come l’autrice ci invitava a fare, emulando Faber, con il suo precedente e quasi profetico testo dedicato all’amico Lo sguardo si fermava obliquo. Un volo di ghiandaia.

  2. ZONA Music Books

    Franca Canero Medici ospite di Marco Tesei su Elleradio per la trasmissione Elleradio Libri del 29 marzo 2018. Si parla di “Fuoco di legna, anime in cielo. Fabrizio De André e i suoi cattivi maestri”. Ascolta il podcast:

    http://zonamusicbooks.it/de-andre-cattivi-maestri-ascolta-lintervista-elleradio/

  3. ZONA Music Books

    Cristiana Bullita recensisce “Fuoco di legna, anime in cielo” per il sito di Wanda Montanelli

    http://www.wandamontanelli.it/CdD/edit/2018/fa.htm

  4. Valutato 5 su 5

    ZONA Music Books

    Francesca de Carolis recensisce “Fuoco di legna, anime in cielo” per Remo Contro, il blog di Ennio Remondino.
    https://www.remocontro.it/2018/04/15/42514/

    “Il linguaggio del racconto è colto, a volte forse difficile, ma non spaventatevi. Basta non fare resistenza, e lasciarsi catturare dalla trappola che Franca Canero tende all’inizio del libro: il richiamo all’anamorfosi di San Francesco da Paola di Emmanuel Maignan, che si trova a Roma nel convento di Trinità dei Monti…”.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



e-book / disponibili in epub e pdf