Luigi Cinque

Luigi CinqueHa pubblicato per ZONA Music Books Kunzertu 77 18. Memorie di bordo per una musica del terzo millennio (2018). Ha collaborato con il nuovo teatro, l’arte visiva e la nuova danza europea – tra gli altri, con Carlo Quartucci, Pina Bausch, Jannis Kounellis, Carmelo Bene – e con gli scrittori Nanni Balestrini, Vs Naipaul, Paco Taibo II. Diplomato in clarinetto e composizione e laureato in filosofia estetica, ha insegnato a lungo storia della musica in vari atenei, tra cui La Sapienza di Roma e l’Università per Stranieri di Siena. Lavora da sempre alla postcontaminazione tra musica etnica/popolare, jazz e moderna, con più di venti album all’attivo. La sua band è la Hypertext O’rchestra, formazione a organico variabile frequentata da importanti musicisti internazionali. Celebre il suo Tangerine Cafè, acclamato dalla critica europea tra i migliori album world del 2003. Come regista ha firmato due lungometraggi: Transeuropæ Hotel (2012) e The Fabulous Trickster. In viaggio con Antonio Infantino (2018).

condividi
Tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *